Archivi tag: news

La MaLaStraDa: Belli Fuori vs La vela di Calatrava

anteprima video 2Le strutture del Coni al lago di Castel Gandolfo, non solo inutilizzate ma praticamente abbandonate dalle olimpiadi del 1960.
La terza corsia del GRA in consegna per Italia 90 e aperta forse dal 2010.
La vela di Calatrava, che dovevano essere due nel 2009 ed ora, AD 2018, è uno scheletro da buttare giù.
 
La storia dell’Italia e degli appalti sportivi ci ha abituato ad enormi sprechi, quasi sempre pilotati. Le scene in questo video lo hanno denunciato nel 2016 per opporsi alla candidatura di Roma alle Olimpiadi 2024, oggi, grazie alla collaborazione con Andrea Di Biagio (fotografo e reporter) le riproponiamo in abbinamento alla nostra BELLI FUORI, canzone sull’essere e l’apparire, sulla bellezza e su cosa può nascondere.

Continua a leggere


News dall’Italia!

Ultimora!

Nella classifica delle bugie più usate in Italia “Cambieremo questo paese!” conquista il terzo posto superando “Io non ho mai votato Berlusconi” e piazzandosi subito alle spalle di “E’ un grammo pesato”, la cui seconda posizione vacilla. Stabile in testa “Ti amerò per sempre!”

 


“Getta il figlio di 16 mesi nel Tevere” – da *Il Messaggero.it*

Il padre-assassino Patrizio Franceschelli

Articolo di Claudio Marincola

ROMA – Lo ha sollevato in aria e buttato giù da ponte Mazzini. Come si getta via un fagotto o un sacco di immondizia. Come per un gesto senza importanza. Poi accelerando il passo si è allontanato. Sotto la neve che cadeva lenta, lasciandosi alle spalle il Tevere che scorreva gelato. In questo modo agghiacciante un giovane padre di 26 anni ha ucciso suo figlio Claudio, un bimbetto di soli 16 mesi, ieri mattina. Mancavano pochi minuti alle 6.30, la bufera si stava abbattendo su Roma, già mezza paralizzata. Il dramma si è consumato in un attimo mentre la città dormiva e l’attenzione era rivolta altrove. Alla nevicata che stava imbiancando Roma. Alla giornata che avrebbe complicato la vita ai romani ma fatto la gioia dei bambini felici di giocare a palle di neve, come forse avrebbe fatto anche il piccolo Claudio.
Continua a leggere


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: