Archivi tag: live

La MalaEstate! A.A.A. Cercasi creatività in zona Castelli Romani!

malaestatematrixA.A.A. CERCASI CREATIVITA’!!!

Nei mesi di Luglio e Agosto 2017 presso gli spazi del Matrix Village in via dei Fabbri a Genzano (Rm) avremo la possibilità di organizzare eventi musicali/culturali di varia natura, riproporremo sicuramente il format del * Cantautore Ci Sarai * e tante altre idee correlate sempre alla musica d’autore, ma vogliamo dare spazio anche alle arti visive, alla presentazione di libri, alle monografie di artisti importanti, a serate dedicate alla gastronomia regionale… Insomma, gli spazi ci sono, le attrezzature ed i mezzi non mancano, dalla cucina al palco, il cocktail bar è quasi operativo! (Unico vincolo: le serate musicali avranno carattere acustico ed intimo, la suggestiva location ci permette di dare spazio a generi dal jazz al folk al cantautorato, con set musicali ridotti, duo o trio al massimo!)

Siamo aperti a qualsiasi collaborazione ed idea esterna che venga da associazioni o singoli artisti, piuttosto che cuochi, stilisti, fotografi… Chiunque voglia mettere in gioco la sua creatività può contattarci qui su facebook o alle mail andreacaovini@libero.it e pongosbronzo@hotmail.com

Vi aspettiamo!!!

Andrea Caovini e Giorgio Raponi

P.S. Ovviamente potete iniziare ad aiutarci già solo condividendo questo post o taggando nei commenti le persone tra i vostri contatti che ritenete interessate a questo progetto!
Grazie!

Annunci

Primo Maggio dei Castelli 2017 – VI edizione – Line Up ed orari!!!

PROGRAMMA ED ORARI PRIMO MAGGIO DEI CASTELLI 2017 – VI edizione

copertina 1m17

30 APRILE 2017 – Dalle 22.00: 

Gianluca Lupo (presentazione disco “Il Tempo Mente”)

Emilio Stella – Andrea Ra

1 MAGGIO 2017 – Dalle 12.00:

intro a cura dell’Ass. Cult. Fattore Musica

 M.O.O.D.  (vincitori Rock On Parade 2016)

 Marat  – Rossopetrolio – Mèsa

Isolati Fenomeni  – Zephiro

Dalle 15.00 ca.: Madafunk – Il Branco  – The Castaway

 Area765 – Aku & Davide Borri –

Fermat’s Last Theorem – Johnny Dalbasso

Dalle 18.30 ca.:  La Vague – Kutso

 Shalalalas  – gaLoni

Dalle 21.30 ca.: Moseek – Elleborn

Spacca il silenzio – LeSigarette – Keet & More

EVENTO FACEBOOK:

https://www.facebook.com/events/206965536455707/


Rock On Parade – 3° Edizione! Regolamento e modalità d’iscrizione

logo rock on parade biancoREGOLAMENTO *ROCK ON PARADE* – III ed. 2017

1) ROCK ON PARADE è un Contest live dedicato alla musica originale e d’autore organizzato da L’Urlo Libera Associazione di Liberi Musicisti con la stretta collaborazione di RADIO ROCK 106.600, aperto a tutti i generi musicali, al quale si può partecipare presentando RIGOROSAMENTE BRANI ORIGINALI. Il contest consta di due diversi momenti: una prima selezione web aperta a chiunque voglia mettersi in gioco e farci ascoltare la propria musica, ed una seconda fase LIVE che chiameremo FASE FINALE e che prevederà il concorrere alla vincita dei premi messi in palio dall’organizzazione e dagli sponsor tecnici della manifestazione. Non essendo un concorso prettamente canoro non è data la possibilità di partecipare cantando su basi complete ed in assenza quindi di musicisti, è aperto anche a cantautori e solisti purché possano esibirsi completamente dal vivo  o con l’uso di sequenze e loop ma sempre comandati dal vivo; possono altresì partecipare gruppi strumentali, sempre con un brano inedito, senza vincoli sulla formazione, né vincoli si impongono sulla lingua usata nei testi in caso di canzoni.

———————————————————

2) La domanda di iscrizione deve pervenire via mail all’indirizzo lurlomusica@gmail.com entro e non oltre il 10/4/2017 per chi volesse far valutare la sua richiesta per l’eventuale partecipazione alla manifestazione “PRIMO MAGGIO DEI CASTELLI”, gestita dalla stessa organizzazione, oltre che per la partecipazione al contest vero e proprio. L’iscrizione al contest sarà invece aperta fino al 30 giugno 2017. Unitamente alla domanda d’iscrizione va allegata la prova di versamento di euro 20 (cifra unica, sia per i singoli che per le band) richiesti come costi di iscrizione al contest e contributo per il vaglio del materiale inviato, che non verrà in ogni caso restituito. NEL CASO DI AMMISSIONE ALLA FASE FINALE DELLA MANIFESTAZIONE NESSUN ALTRO CONTRIBUTO ECONOMICO SARA’ RICHIESTO ALLE BAND!!! La domanda deve contenere il modulo prestampato che trovate in appendice a questo regolamento e deve essere completata da link per l’ascolto della band dei quali uno dovrà essere necessariamente live, senza pretese nella qualità audio e/o video, anche se registrato durante le prove piuttosto che ad un live. La domanda dovrà ancora contenere una breve biografia/curriculum ed una scheda tecnica dettagliata della band.

La direzione artistica si preserva di escludere band anche dal solo vaglio del materiale per eccessi di irriverenza nei testi e negli argomenti trattati o atteggiamenti offensivi e lesivi delle altrui libertà, condizioni che implicheranno l’immediata esclusione dalla selezione, ed il materiale inviato sarà cestinato e non si potrà esigere il rimborso della quota versata.

——————————————————

3) Il superamento della selezione non è strettamente collegato alla partecipazione al PRIMO MAGGIO DEI CASTELLI, in quanto questo è vincolato dagli spazi liberi di esibizione e dalle scelte artistiche operate dalla direzione a suo insindacabile giudizio. Tale superamento invece dà accesso alla FASE FINALE del contest, che prevede una esibizione live in un periodo tra settembre e dicembre 2017. Nel caso di passaggio a questa fase ai gruppi verranno richiesti altri adempimenti, ovvero: la consegna della registrazione del brano iscritto per l’EVENTUALE inserimento in una compilation, quindi di buona qualità, e relativa liberatoria all’utilizzo, la consegna di tre copie del testo che verranno messe a disposizione della giuria tecnica, le liberatorie per le immagini e l’utilizzo del brano per la sponsorizzazione ed altro che si riterrà necessario al momento. [Si specifica da ora che per l’inserimento dei brani in compilation non si richiederà alle band nessuna cessione dei diritti d’autore, né d’altro canto si offrirà un compenso di qualsiasi natura per l’utilizzo del brano, tantomeno si obbligheranno i partecipanti ad acquisti di copie seppur minimi.]

L’esibizione per le FASI FINALI del Festival prevede l’esecuzione di un brano in concorso più altri due brani per dar modo alla giuria di valutare diversi fattori, come la capacità di arrangiamento e l’affiatamento tra i componenti, a patto che i tre brani rientrino nella durata complessiva di 15 minuti presentazioni comprese, altrimenti si potranno eseguire SOLO DUE BRANI.

A questa FASE FINALE avranno accesso almeno 24 band (max 28) che disputeranno 4 semifinali. Da ogni semifinale una band avrà accesso diretto alla FINALISSIMA, altre due potranno essere ripescate tra le diverse semifinali a completa discrezione della giuria tecnica. Sarà cura dell’organizzazione trovare gli spazi più adeguati alle esibizioni assicurando un ottimo livello tecnico dei palchi e del personale a disposizione delle band. (A titolo di esempio elenchiamo i palchi con i quali abbiamo collaborato nelle prime due edizioni: Contestaccio, Spazio Ebbro, Mentelocale, Asino Che Vola, New Rockness…) L’EDIZIONE 2017 SI SVOLGERA’ INTERAMENTE PRESSO IL WISHLIST CLUB A ROMA.

———————————————————–

4) AI MUSICISTI PARTECIPANTI ALLE SERATE essendo sempre molti ed avendo già i locali ospitanti in carico l’accoglienza dell’organizzazione e della giuria non potranno essere garantite consumazioni, in ogni caso è lasciata piena libertà ai musicisti di provvedere per proprio conto, senza alcun obbligo di consumazione presso le strutture che ci ospiteranno!

————————————————————

5) Il giudizio per passare dalle SEMIFINALI alla FINALISSIMA del contest sarà espresso da una giuria tecnica formata da un minimo di quattro elementi, ed una giuria popolare, composta da tutto il pubblico presente durante le esibizioni, ma ogni persona componente la giuria popolare dovrà esprimere per iscritto, con voto segreto su moduli da noi forniti, la preferenza per DUE BAND, pena la nullità del voto, di modo che non vinca chi ha un seguito di pubblico maggiore, ma chi effettivamente ha più colpito il pubblico nella sua totalità. Il voto del pubblico sarà calcolato secondo la seguente equazione:

Numero di votanti : numero di voti = 10 : X dove X è il voto espresso, che farà cumulo con quello della giuria tecnica, ottenuto dalla media algebrica tra il totale dei voti ed il numero di giurati. Ne deriva che tali voti possono essere compresi sempre tra 0 e 10, dando una somma totale compresa tra 0 e 20.

(Va da se che nonostante l’obbligo del doppio voto, quindi la possibilità di essere votati dal pubblico delle altre band partecipanti alla serata, avere un seguito rimane importante, nonché requisito di merito della band, quindi vi invitiamo a cercare di rendere le serate partecipate condividendo le notizie riguardanti gli eventi ed invitando le persone che vi seguono.)

La giuria tecnica sarà sempre composta da personale qualificato del settore musicale: musicisti, fonici, operatori radiofonici, art director, insegnanti di musica, coadiuvati dagli sponsor che vorranno intervenire a questa prima edizione di ROCK ON PARADE.

—————————————————————

6) I premi che prevede il contest sono di varia natura, le opportunità che offre non sono strettamente collegate alla finalissima, si cercherà anzi di dare il massimo della visibilità alle band meritevoli già dalle semifinale ed addirittura in questa edizione preventivamente facendo partecipare alcune band iscritte al Primo Maggio dei Castelli 2017! L’associazione L’Urlo si impegnerà nella diffusione della musica delle band finaliste tramite tutti i suoi canali e mediante la partecipazione ai suoi eventi, con aperture a band di fama nazionale ed interventi radiofonici e recensioni. In più l’organizzazione sta trattando con sponsor tecnici (fotografi, liutai, negozi di strumenti musicali, studi di registrazione…) per l’istituzione di premi e sconti speciali per TUTTI i musicisti partecipanti. I gruppi che sapranno distinguersi per professionalità, bravura ed idee avranno la possibilità di una produzione discografica e l’utilizzo del nostro ufficio stampa e dei nostri canali per la pubblicizzazione dei propri lavori.

————————————————————–

7) La firma del modulo di iscrizione fa intendere il regolamento accettato in ogni sua parte, ogni trasgressione ad uno qualsiasi dei punti sopra elencati dà alla direzione artistica del festival l’autorità di prendere provvedimenti disciplinari che possono andare dalla revisione al ribasso dei voti all’esclusione dalla competizione, e in caso di trasgressioni gravi (es. l’esecuzione di brani in più rispetto ai concordati, l’uso di linguaggio irriverente ed offensivo o di atteggiamenti volti a ledere l’altrui libertà, l’esecuzione di cover), la direzione può decidere d’imperio la sospensione dell’esibizione.

————————————————————–

Riepilogo MATERIALE DA SPEDIRE via mail a : lurlomusica@gmail.com

-1 BREVE BIOGRAFIA E CURRICULUM DEL GRUPPO

-1 SCHEDA TECNICA DETTAGLIATA

-IL MODULO D’ISCRIZIONE COMPILATO IN OGNI SUA PARTE

– 1 o più link per l’ascolto dei brani di cui necessariamente uno live (anche se di bassa qualità)

– Ricevuta del versamento di 20 € a titolo di iscrizione/contributo al seguente IBAN: IT78A0200839494000103155965 intestato a PRIMO MAGGIO DEI CASTELLI con causale “contributo contest” o prova del versamento in modalità diverse concordate con gli organizzatori.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

MODULO D’ISCRIZIONE CONTEST *ROCK ON PARADE* – III edizione – 2017

(L’Urlo – Libera Associazione di Liberi Musicisti feat. Radio Rock 106.600)

——————————-

 

NOME BAND___________________________________________________________________________

PROVENIENZA__________________________________________________________________________

REFERENTE: Cognome____________________________________Nome___________________________

Indirizzo_______________________________________________________________________________

E-mail____________________________________________Telefono______________________________

 

Elementi:

Nome______________Cognome___________________Strumento__________________________

Nome______________Cognome___________________Strumento__________________________

Nome______________Cognome___________________Strumento__________________________

Nome______________Cognome___________________Strumento__________________________

Nome______________Cognome___________________Strumento__________________________

Nome______________Cognome___________________Strumento__________________________

———————————-

BRANI DEPOSITATI: (es. SIAE – SOUNDREEF – PATAMU – ALTRI – AUTOTUTELA)  _________________________________________________

———————————-

Io Sottoscritto__________________________________________In qualità di rappresentante della band

_____________________________________________ dichiaro di aver preso visione del regolamento e di

accettarlo in ogni sua parte, perfeziono quindi con l’invio di questo modulo e del materiale richiesto la

nostra domanda d’iscrizione a ROCK ON PARADE – III Edizione.

 

Firma


“Eh ma il batterista nostro mena!”

serciarolo“Eh ma il batterista nostro mena!”

Sono anni che traffico con band, circa 25. Da dentro, da fuori, sul palco, nell’organizzazione, nella gestione. E questa è la frase più stupida che da 25 anni sento molto spesso pronunciare.
La batteria, come tutti gli strumenti, ha una gamma dinamica che un musicista deve conoscere e saper usare, anche un pianista può scegliere di poter solo “menare”, figuriamoci un chitarrista che se non sta a tre quarti del volume del suo mille watt non sente la valvola.
Il batterista che mena per presa di posizione NON DEVE SUONARE. Rovina la musica.
Il batterista che mena, e lo fa indistintamente a Rock In Roma ed in locali da venti metri quadri, su palchi senza spie, con due casse da trenta watt per la voce NON E’ UN MUSICISTA, è semplicemente un deficiente esibizionista egoista che se ne frega di quello che sta suonando la band intorno a lui perché ovviamente non riuscirà mai a sentire niente, se ne frega se i suoi piatti coprono tutte le frequenze presenti nel locale, rientrano nei microfoni voce e tornano sparati in spia e nell’impianto, fanno stonare i cantanti, obbligano ai tappi gli altri e li costringono a suonare ad intuito, se ne frega se la sua cassa cammina per il palco ed investe gli altri, anzi si guarda pure brutto intorno per capire di chi è la colpa se non gli hanno fatto un tappeto di Attack ogni volta che tra una canzone e l’altra è costretto a risistemarla, se ne frega se ogni volta che suona il rullante il pubblico stringe i denti, le sale si svuotano e la gente si allontana. Il batterista che mena è un represso che nella vita non ha voce in capitolo, non ama la musica ma ritiene che l’unico momento di gloria possibile sia quando tutti sono obbligati a starlo a sentire, quale migliore occasione se non stare su un palco e dietro ad una batteria! Del resto anche un bimbo di due anni senza alcuna nozione di musica messo dietro ad un tamburo con una bacchetta in mano cercherà al di là del significato di colpirlo più forte che può…

Per finire: se avete mai pronunciato “Eh ma il batterista nostro mena!” e l’avete fatto insinuandoci una sorta di tono di compiacimento dentro (ed ovviamente avete più di quindici anni) siete del tutto inadeguati anche voi per la musica. Andate a fare i “serciaroli”, andate ai poligoni di tiro, che lì gli spari sono tutti uguali, se è quella la musica che vi piace.

Bella.


Rock On Parade, un anno fantastico!

panoramica finale

Foto di Claudia Del Fiacco

Sì è conclusa nel migliore dei modi la prima edizione di “Rock On Parade”, contest musicale organizzato da L’URLO LIBERA ASSOCIAZIONE DI LIBERI MUSICISTI in collaborazione con RADIO ROCK 106.600! Delle oltre novanta band iscritte che hanno gravitato sui palchi di SPAZIO EBBRO, THE SPOT CLUB, SOTTOSCALA9, NEW FARENIGHT, L’ASINO CHE VOLA, CONTESTACCIO, MENTELOCALE e NEW ROCKNESS sei si sono ritrovate in una finale dalla qualità musicale elevatissima e dagli alti contenuti umani prima che tecnici! A Genzano, in un New Rockness gremito in ogni ordine di posti davanti ad una giuria tecnica composta dagli sponsor tecnici della manifestazione (MIDRIA, WAVETOWN STUDIOS, VOODOO GUITARS) e diversi ospiti, sotto la presidenza di Jelena Milic e l’occhio vigile di Giampiero Giulii (Radio Rock) e Filippo Marcheggiani (Banco del Mutuo Soccorso – Effemme) la serata di Domenica 6 Dicembre si è svolta in un clima meraviglioso, dove al di là dei risultati a vincere è stata la voglia di aggregarsi sotto la bandiera della musica originale.

Le sei band (in ordine di esibizione: LO SPINOSO, DAGOMAGO, SANTI BEVITORI, THE PHILDROP, VINCENT, SKASSO), affidate alle cure tecniche di Luca Balsamo, fonico resident dell’organizzazione, e dei fonici del locale, Marco e Francesco, hanno dato il meglio di loro nei tre brani che il regolamento permetteva, dando prova di professionalità ed abitudine al palco, precise nei tempi ed impeccabili nei cambi. Sei generi diversi che hanno regalato alla platea una grande varietà di atmosfere, senza alcuna possibilità di annoiarsi!

In chiusura di serata (e prima dell’esibizione a sorpresa del gruppo vincitore) c’è stato ad arricchire il tutto il concerto di GIANCANE, artista ormai noto della scena romana, con la presentazione del suo ultimo lavoro discografico UNA VITA AL TOP (#uvat per essere moderni), apprezzatissimo dal pubblico in sala che si è ritrovato in un ambiente da stadio a cantare e ballare fin oltre l’una di notte!

Toccante il momento in cui si è voluto ricordare un amico de L’URLO di recente scomparso, RODOLFO MALTESE, compianto chitarrista del Banco del Mutuo Soccorso, oltre che degli Indaco e con diversi altri progetti musicali attivi, da sempre impegnato nel sostegno delle giovani realtà musicali. Rodolfo fu uno dei primi a prestarsi, prima ancora della sua malattia risalente ormai al 2009, per creare e consolidare un circuito musicale alternativo, partecipando a jam session, concedendo interviste e confronti anche a persone senza alcun titolo, purché con la voglia di fare, prestando i suoi strumenti e la sua bravura a musicisti locali e ad autori minori, ben lontani dai panorami che dall’alto della sua carriera poteva permettersi di frequentare. Una persona eccezionale che andava in questa occasione ricordata già solo per le sue numerosissime presenze agli eventi organizzati dalla nostra associazione, così oltre ad aver avuto il piacere di poter tributare la famiglia intervenuta alla serata di un dono (un quadro dell’artista Stefano Priori) abbiamo anche voluto intitolargli un premio grazie al nostro sponsor VOODOO GUITARS, che ha intarsiato il  suo nome sulla replica in scala della cassa di una chitarra elettrica di sua produzione.

Alla fine i verdetti di giuria tecnica e popolare hanno stabilito come vincitori i PHILDROP ai quali è andata in premio una registrazione messa a disposizione da WAVE TOWN STUDIOS. Premiato anche LO SPINOSO con la realizzazione di un video prodotto da MIDRIA ed infine il premio RODOLFO MALTESE per le migliori “corde” del contest è andato a Mattia Gabrielli, bassista dei DAGOMAGO. Ricordiamo che i gruppi finalisti avevano già avuto il piacere di usufruire di premi “di mezzo” che la manifestazione contemplava, come la partecipazione al PRIMO MAGGIO DEI CASTELLI e le ospitate nella SALA LIVE di RADIO ROCK, perché come da statuto questo contest non aveva la velleità di trovare un vincitore da indorare, ma aveva ed ha in primis lo scopo di creare un circuito virtuoso che renda visibilità e possibilità dignitose di esibirsi per poter proporre la propria musica, di creare una rete di contatti tra professionalità del settore capaci con un “poco” individuale di poter arrivare a far “tanto” in un contesto di rientro non meramente economico. E con lo stesso spirito ci avviciniamo alle iscrizioni per la SECONDA EDIZIONE!!!

Seguiteci dai social dedicati per sapere come continuerà la nostra storia!


Rock On Parade – Calendario Selezioni!

MARTEDI’ 17 FEBBRAIO – SPAZIO EBBRO – Avekey – Duramadre – Gegenschein – Hydra – Neodimio

MERCOLEDI’ 18 FEBBRAIO – SPAZIO EBBRO – Acid Muffin – Afherstorm – Armata Brancaleone – Mamma – Too Left To Be Right – X-fucktones

GIOVEDI’ 19 FEBBRAIO – SPAZIO EBBRO – Any Dirty Party – Enloveski – Dry Skunk – Nuvolesociali – Il Nodo di Iside – Tropical Rapsody

MARTEDI’ 24 FEBBRAIO – SPAZIO EBBRO – Nexus Opera – N.O.A. – Helen Dryden – Raw – The Gray – Two Fates

MERCOLEDI’ 25 FEBBRAIO – MENTELOCALE – A Silent Noise (ritirati) – Li Scordi Domani – Nuàri – ReEsistenze – Super Dog Party – Distillastorie

GIOVEDI’ 26 FEBBRAIO – MENTELOCALE – Sebastian Contrario – The Skinny Elephant Project – Santi Bevitori – Calibro90 – Rapsodismurina – Koo

MERCOLEDI’ 4 MARZO – CONTESTACCIO – Muna – Dead Bouquet – Dagomago – Rumore Binario – Ranablues

GIOVEDI’ 5 MARZO – SOTTOSCALA9 – Alcor – I Dottori – Le Malanime – Rewout – Pure

MERCOLEDI’ 11 MARZO – SOTTOSCALA9 – Skasso – M.O.O.D. – Garage 32 – Mida Maze – Muffin Men

DOMENICA 15 MARZO – THE SPOT – La Sfera – Daniela Di Renzo – Elle – Falena – Cafè Noir – Delirium Age

LUNEDI’ 16 MARZO – THE SPOT – Simone Presciutti – Vincent – 4 grammi di soma – Martingala – Occhiporpora

MARTEDI’ 17 MARZO – MENTELOCALE – Funkin’ Donuts – Il Sinfonico e L’improbabile Orchestra – Castaneda – Pianosequenza – Phildrop

MERCOLEDI’ 18 MARZO – MENTELOCALE – Kpanic – Ilvolodicolin – Marasma – Sorry Wilson – Stonewood – SUFI

LUNEDI’ 23 MARZO – SPAZIO EBBRO – Metropolis – The Feedbacks – Punto & Virgola – Orecchio di Uan – Rossonoha

MARTEDI’ 24 MARZO – SPAZIO EBBRO – La Malamela – Farfatero – Le Tre – The Owners – La Connessione

MERCOLEDI’ 25 MARZO – CONTESTACCIO – No Leader – Mira – The Majoring – Artefici – 3chevedonoilrE __________________________________________________

ROCK ON PARADE – LE SELEZIONI LIVE!!!

SPAZIO EBBRO – Feb. 17, 18, 19, 24, Mar. 23, 24 vicolo d’aste 4f, Roma

MENTELOCALE – Feb. 25, 26 Mar. 17, 18 vicolo san francesco 1, Palestrina

CONTESTACCIO – Mar. 4, 25 via di monte testaccio 65b, Roma

SOTTOSCALA9 – Mar. 5, 11 via isonzo 194, Latina

THE SPOT CLUB – Mar. 15, 16 Piazza san Giovanni 8, Marino

Info: 3492122416 – 3282937642 – lurlomusica@gmail.com

grafica by MIDRIA

grafica by MIDRIA


SIAE vs Resto del Mondo

V per SIAELa gestione di un contest musicale di ampia portata, gestito dall’associazione L’URLO – LIBERA ASSOCIAZIONE DI LIBERI MUSICISTI in collaborazione con Radio Rock 106.600 e che si avvale della partnership di diverse entità professionali del mondo della musica come MIDRIA, Exitwell, che coinvolge un grande numero di Live Club operativi con una programmazione stabile dedicata alla musica originale su tutto il territorio della provincia Romana (capitale compresa), ha messo in luce dei dati secondo me molto importanti e decisamente significativi rispetto al mondo del diritto d’autore. Per quanto il campione sia cospicuo ma non così vasto da ritenersi valido su scala nazionale si è evidenziato che la fiducia riposta verso la SIAE da chi si appresta alla creazione di musica con intenzioni professionali vacilla non poco in Italia. Su un totale di 77 band iscritte con provenienza in gran parte da Roma e dai Castelli Romani, ma con campioni provenienti da Torino, Terni, Latina, Perugia, Firenze, Viterbo, Rieti, Teramo solo un 30% scarso affida alla SIAE la tutela e la gestione dei proventi dei propri diritti d’autore. Per quanto riguarda la sola tutela ormai quasi il 13% del campione sceglie Patamu e la sua marcatura temporale gratuita mentre quasi il 4% si rivolge a Soundreef per curare la riscossione dei propri proventi derivati dall’attività live. Ancora un 4% circa chiede all’estero i servizi che in Italia fornisce SIAE grazie ad un monopolio ormai superato da tutti i punti di vista. Il dato più importante è che il 45,5% dei musicisti (in totale oltre 300) ritiene di poter affrontare in modo autonomo la gestione del proprio diritto d’autore, come prevede la legge 633/1941, senza delegare alcuna società o ente a porsi da intermediario. Siamo sulla strada del libero mercato? La musica spera di sì.

Totale band: 77 (100%)

SIAE: 29,9%

SIAE cautelativo senza riscossione di diritti: 3,9%

Società straniere (Stim; Prs; Sgae): 3,9%

Soundreef: 3,9%

Patamu: 12,9%

Autonomi: 45,5%


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: