Archivi tag: live music

Il *Cantautore Ci Sarai* riparte da Ariccia

Stasera, 20 Luglio 2018, presso il MIMINO ENOBAR di via Antonietta Chigi 35 ad Ariccia prenderà il via la stagione estiva del Cantautore ci sarai, manifestazione dedicata alla musica originale indipendente che riunisce cantautori dei Castelli e non solo che in versione minimale ed acustica vogliono far “degustare” la propria musica. Continua a leggere

Annunci

Primo Maggio dei Castelli 2018! Volete salire sul nostro palco?

copertina 1m2018Per accedere alle selezioni che determineranno quali band / artisti saliranno sul palco del Primo Maggio dei Castelli 2018 il contest di riferimento è Rock On Parade! Tutti gli iscritti a questo contest entro e non oltre la data del 20 Aprile verranno selezionati: tra questi 10 band suoneranno live sul palco del Primo Maggio dei Castelli durante l’anteprima del 30 APRILE, di queste 10 band 3 saranno scelte e posizionate direttamente nella line-up del Primo Maggio! Qui il regolamento e i dettagli per completare l’iscrizione, nonché i premi ed i vantaggi ai quali accederete iscrivendovi.

https://andreacaovini.wordpress.com/2018/03/20/rock-on-parade-iv-edizione-il-regolamento/

Rock On Parade si svolgerà poi entro l’anno solare, nelle modalità stabilite dal regolamento.
L’iscrizione sarà ritenuta valida una volta inoltrato in risposta alla mail lurlomusica@gmail.com il materiale richiesto ed in allegato la ricevuta del bonifico effettuato.


Rock On Parade: IV edizione! Il regolamento

logo rock on parade biancoISCRIZIONI PROROGATE AL 10 OTTOBRE 2018!

REGOLAMENTO *ROCK ON PARADE* – IV ed. 2018

1) ROCK ON PARADE è un Contest live dedicato alla musica originale e d’autore organizzato da L’Urlo Libera Associazione di Liberi Musicisti e RADIO ROCK 106.600, aperto a tutti i generi musicali, al quale si può partecipare presentando RIGOROSAMENTE BRANI ORIGINALI. Il contest consta di due diversi momenti: una prima selezione web aperta a chiunque voglia mettersi in gioco e farci ascoltare la propria musica, ed una seconda fase LIVE che chiameremo FASE FINALE e che prevederà il concorrere alla vincita dei premi messi in palio dall’organizzazione e dagli sponsor tecnici della manifestazione. Non essendo un concorso prettamente canoro non è data la possibilità di partecipare cantando su basi complete ed in assenza quindi di musicisti, è aperto anche a cantautori e solisti purché possano esibirsi completamente dal vivo  o con l’uso di sequenze e loop ma sempre comandati dal vivo; possono altresì partecipare gruppi strumentali, sempre con un brano inedito, senza vincoli sulla formazione, né vincoli si impongono sulla lingua usata nei testi in caso di canzoni.

 

———————————————————

 

2) La domanda di iscrizione deve pervenire via mail all’indirizzo lurlomusica@gmail.com entro e non oltre il 10/10/2018 (il 20 aprile è invece la data di scadenza per essere selezionati per la partecipazione al PRIMO MAGGIO DEI CASTELLI 2018). Unitamente alla domanda d’iscrizione va allegata la prova di versamento di euro 50 richiesti come costi di iscrizione al contest e contributo per il vaglio del materiale inviato, che non verrà in ogni caso restituito. L’iban al quale va effettuato il versamento è IBAN: IT78A0200839494000103155965 intestato a PRIMO MAGGIO DEI CASTELLI con causale “contributo contest”. NEL CASO DI AMMISSIONE ALLA FASE FINALE DELLA MANIFESTAZIONE NESSUN ALTRO CONTRIBUTO ECONOMICO SARA’ RICHIESTO ALLE BAND!!! La domanda deve contenere il modulo prestampato che trovate in appendice a questo regolamento e deve essere completata da link per l’ascolto della band dei quali uno dovrà essere necessariamente live, senza pretese nella qualità audio e/o video, anche se registrato durante le prove piuttosto che ad un live. La domanda dovrà ancora contenere una breve biografia/curriculum ed una scheda tecnica dettagliata della band.

La direzione artistica si preserva di escludere band anche dal solo vaglio del materiale per eccessi di irriverenza nei testi e negli argomenti trattati o atteggiamenti offensivi e lesivi delle altrui libertà, condizioni che implicheranno l’immediata esclusione dalla selezione, ed il materiale inviato sarà cestinato e non si potrà esigere il rimborso della quota versata.

 

——————————————————

 

3) Il superamento della selezione dà accesso alla FASE FINALE del contest, che prevede ALMENO una esibizione live alla presenza di una giuria tecnica. La data di questa esibizione potrà essere compresa tra il mese successo alla chiusura delle iscrizioni e la fine dell’anno 2018, questo perché QUESTO REGOLAMENTO SARA’ INTEGRATO SULLA BASE DEL NUMERO DI ISCRIZIONI E BAND DA VAGLIARE. Nel caso di passaggio a questa fase ai gruppi verranno richiesti altri adempimenti, ovvero: la consegna della registrazione del brano iscritto per l’EVENTUALE inserimento in una compilation, quindi di buona qualità, e relativa liberatoria all’utilizzo, la consegna di tre copie del testo che verranno messe a disposizione della giuria tecnica, le liberatorie per le immagini e l’utilizzo del brano per la sponsorizzazione ed altro che si riterrà necessario al momento. [Si specifica da ora che per l’eventuale inserimento dei brani in compilation non si richiederà alle band nessuna cessione dei diritti d’autore, né d’altro canto si offrirà un compenso di qualsiasi natura per l’utilizzo del brano, tantomeno si obbligheranno i partecipanti ad acquisti di copie seppur minimi.]

L’esibizione per le FASI FINALI del Festival prevede l’esecuzione di un brano in concorso più altri due brani per dar modo alla giuria di valutare diversi fattori, come la capacità di arrangiamento e l’affiatamento tra i componenti, a patto che i tre brani rientrino nella durata complessiva di 15 minuti presentazioni comprese, altrimenti si potranno eseguire SOLO DUE BRANI.

Il numero di band che avranno accesso alla fase finale potrà variare a seconda delle iscrizioni pervenute e della qualità del materiale ricevuto. L’organizzazione A SUO INSINDACABILE GIUDIZIO potrà decidere sulla base di questi fattori se organizzare delle semifinali di selezione una sola data di finale. Di questo le band verranno informate al momento della comunicazione del passaggio alla fase finale, e riceveranno in allegato l’integrazione del regolamento.

Per quanto riguarda la fase finale sarà cura dell’organizzazione scegliere la/le location per le esibizioni sulla base della qualità dell’attrezzatura tecnica disponibile, assicurando un palco di livello, completo di backline, di qualità idonea alle esibizioni ed un servizio professionale di assistenza palco e fonìa.

———————————————————–

4) AI MUSICISTI PARTECIPANTI ALLE SERATE essendo sempre molti ed avendo le location ospitanti in carico l’accoglienza dell’organizzazione e della giuria non potranno essere garantite consumazioni, in ogni caso è lasciata piena libertà ai musicisti di provvedere per proprio conto, senza alcun obbligo di consumazione presso le strutture che ci ospiteranno!

————————————————————

5) IL GIUDIZIO durante la/e serata/e live  del contest sarà espresso da una giuria tecnica formata da un minimo di quattro elementi, ed una giuria popolare, composta da un ampio campione del pubblico presente durante le esibizioni, ma ogni persona componente la giuria popolare dovrà esprimere per iscritto, con voto segreto su moduli da noi forniti, la preferenza per DUE BAND, pena la nullità del voto, di modo che non vinca chi ha un seguito di pubblico maggiore, ma chi effettivamente ha più colpito il pubblico nella sua totalità. Il voto del pubblico sarà calcolato secondo la seguente equazione:

Numero di votanti : numero di voti = 10 : X dove X è il voto espresso, che farà cumulo con quello della giuria tecnica, ottenuto dalla media algebrica tra il totale dei voti ed il numero di giurati. Ne deriva che tali voti possono essere compresi sempre tra 0 e 10, dando una somma totale compresa tra 0 e 20.

(Va da se che nonostante l’obbligo del doppio voto, quindi la possibilità di essere votati dal pubblico delle altre band partecipanti alla serata, avere un seguito rimane importante, nonché requisito di merito della band, quindi vi invitiamo a cercare di rendere le serate partecipate condividendo le notizie riguardanti gli eventi ed invitando le persone che vi seguono.)

 

La giuria tecnica sarà sempre composta da personale qualificato del settore musicale: musicisti, fonici, operatori radiofonici, art director, insegnanti di musica, coadiuvati dagli sponsor che vorranno intervenire a questa quarta edizione di ROCK ON PARADE.

—————————————————————

6) I premi che prevede il contest sono di varia natura, le opportunità che offre non sono strettamente collegate alla FINALE, si cercherà anzi di dare il massimo della visibilità alle band meritevoli già dal vaglio delle iscrizioni! L’associazione L’Urlo e RAFIO ROCK si impegneranno nella diffusione della musica delle band finaliste tramite tutti i propri canali e mediante la partecipazione ai propri eventi, con aperture a band di fama nazionale ed interventi radiofonici e recensioni. In più l’organizzazione sta trattando con sponsor tecnici (fotografi, liutai, negozi di strumenti musicali, studi di registrazione…) per l’istituzione di premi e sconti speciali per TUTTI i musicisti partecipanti. I gruppi che sapranno distinguersi per professionalità, bravura ed idee avranno la possibilità di una produzione discografica e l’utilizzo del nostro ufficio stampa e dei nostri canali per la pubblicizzazione dei propri lavori.

————————————————————–

7) La firma del modulo di iscrizione fa intendere il regolamento accettato in ogni sua parte, ogni trasgressione ad uno qualsiasi dei punti sopra elencati dà alla direzione artistica del festival l’autorità di prendere provvedimenti disciplinari che possono andare dalla revisione al ribasso dei voti all’esclusione dalla competizione, e in caso di trasgressioni gravi (es. l’esecuzione di brani in più rispetto ai concordati, l’uso di linguaggio irriverente ed offensivo o di atteggiamenti volti a ledere l’altrui libertà, l’esecuzione di cover), la direzione può decidere d’imperio la sospensione dell’esibizione.

————————————————————–

Riepilogo MATERIALE DA SPEDIRE via mail a : lurlomusica@gmail.com

-1 BREVE BIOGRAFIA E CURRICULUM DEL GRUPPO

-1 SCHEDA TECNICA DETTAGLIATA

-IL MODULO D’ISCRIZIONE COMPILATO IN OGNI SUA PARTE

– 1 o più link per l’ascolto dei brani di cui necessariamente uno live (anche se di bassa qualità)

– Ricevuta del versamento di 50 € a titolo di iscrizione/contributo al seguente IBAN: IT78A0200839494000103155965 intestato a PRIMO MAGGIO DEI CASTELLI con causale “contributo contest” o prova del versamento in modalità diverse concordate con gli organizzatori.

 

 

 

 

 

 

MODULO D’ISCRIZIONE CONTEST *ROCK ON PARADE* – IV edizione – 2018

(L’Urlo – Libera Associazione di Liberi Musicisti e Radio Rock 106.600)

 

NOME BAND___________________________________________________________________________

 

PROVENIENZA__________________________________________________________________________

 

REFERENTE: Cognome____________________________________Nome___________________________

Indirizzo_______________________________________________________________________________

E-mail____________________________________________Telefono______________________________

 

Elementi:

Nome______________Cognome___________________Strumento__________________________

Nome______________Cognome___________________Strumento__________________________

Nome______________Cognome___________________Strumento__________________________

Nome______________Cognome___________________Strumento__________________________

Nome______________Cognome___________________Strumento__________________________

Nome______________Cognome___________________Strumento__________________________

BRANI DEPOSITATI: (es. SIAE – SOUNDREEF – PATAMU – ALTRI – AUTOTUTELA) _______________________

Io Sottoscritto__________________________________________In qualità di rappresentante della band _____________________________________________ dichiaro di aver preso visione del regolamento e di accettarlo in ogni sua parte, perfeziono quindi con l’invio di questo modulo e del materiale richiesto la nostra domanda d’iscrizione a ROCK ON PARADE – IV Edizione.

 

Firma

 


Suonare a Capodanno a Roma! GRATIS si può!

capodanno-roma-2017Roma per questo capodanno in ristrettezze ha avuto un’idea strepitosa: INVITARE TUTTI COLORO CHE SIANO APPASSIONATI DI MUSICA, CANTO, TEATRO A VOLER CONDIVIDERE IL PROPRIO TALENTO.

Peccato che:

LA PARTECIPAZIONE E’ A TITOLO GRATUITO, OGNI ONERE DELLA PERFORMANCE SARA’ A CARICO DEL PARTECIPANTE, DURANTE LA PERFORMANCE NON SARA’ POSSIBILE RACCOGLIERE OFFERTE.

Questo è il clima culturale nel quale viviamo, quando altrove alcune attività rappresentano un lavoro da noi sono passioni da condividere. Ora io dico che anche la cucina è una passione da condividere in fondo, no? Allora invitiamo tutti i ristoratori appassionati del proprio lavoro a condividerlo in quella serata e, sostenendo tutti i costi per organizzarsi al meglio per fare bella figura, offrire la cena a tutta Roma, senza possibilità neanche di incassare una mancia per i camerieri.

Oppure parlando di APPASSIONATI il comune voleva escludere i professionisti (probabilmente armati di minor passione) e relegare un intrattenimento per il CAPODANNO IN UNA DELLE CITTA’ PIU’ IMPORTANTI DEL MONDO alla mediocrità, all’approssimazione, all’improvvisazione?

Riflettiamoci su, e vediamo se è il caso di far capire a chi ha tali brillanti idee che sta facendo una figuraccia enorme, con le nostre categorie, con i cittadini di Roma, con il milione di turisti che affollerà le nostre strade.

La speranza è che nessun artista “appassionato” o professionista si presti ad una tale bassezza, e condivida anzi questa notizia e lo sdegno che causa.

TAGGATE SULLA FOTO I VOSTRI AMICI “APPASSIONATI DI MUSICA, CANTO, TEATRO”!!!

——————————————————————–

Fonte: Sito ufficiale del comune di Roma
http://www.comune.roma.it/pcr/do/jpsite/Site/detail.action;jsessionid=1bMzjYe+JOWP-F0RCl1rM5sH?contentId=NMS1306407

Dal link cliccando sulle “modalità di partecipazione” si arriva al documento pubblicato.


Quale pubblico vuoi per la tua musica?

Gira da qualche giorno su facebook questo articolo che cerca di dare una spiegazione alla attuale crisi della musica: https://lagrandeconcavita.org/2016/05/16/la-morte-del-pubblico-e-la-fine-di-tutto/ , e che sta riscuotendo molto successo tra i musicisti, probabilmente perché non da a loro nessuna colpa.

Questo non è un’attacco all’autore del post, che non conosco e che giustamente titola la sua come opinione. Ecco, quella che segue è la mia, nella speranza che da più opinioni possibili si possa tirar fuori una teoria valida ed applicabile per migliorare la situazione!

Io non credo che la musica sia in una crisi così profonda, e ritengo che il pubblico non sia affatto morto. Sostengo invece che ci sia un proliferare enorme di musicisti e situazioni musicali (ogni musicista suona mediamente in tre “progetti” diversi, tra la “marchetta” delle cover per farci due soldi, il progetto originale in cui spera per un futuro da nababbo, la band di musica etnopopolare che fa tanto fico e che ha lo scopo di mantenere la tradizione e riscoprire le origini e blablabla) e di conseguenza un eccesso di offerta di serate, questo porta per semplici leggi di mercato ad abbassare i costi delle prestazioni musicali ed invoglia a fare il “mecenate” il localaro qualsiasi che ha due metri quadri liberabili nel locale con una presa di corrente a poca distanza. Il pubblico c’è, e sa dove andare, perciò non paga 5 euro di tessera e due d’ingresso per sentire (spero) buona musica ma in un locale allestito malissimo, dall’acustica pessima, che non ha alcun rispetto per la serata e continua a servire ai tavoli bevute e consumazioni varie tra caciara di conti e resti e ordini urlati oltre ogni umana possibilità (dato che il primo tavolo è a un metro dallo pseudopalco, probabilmente con uno che ha una fame della madonna e se ne frega della musica tant’è che sta seduto di schiena)… Si può definire un musicista alla ricerca del pubblico chi si presta a simili situazioni? Chi ogni tre canzoni deve abbassare il volume, poi deve fare gli auguri a tizio e caio dal “palco” e dedicare una canzone che fa fico, poi deve far spostare tre macchine dal parcheggio?

Il proliferare di liveclub illusori fa peggiorare il lavoro anche di quelli che invece hanno sempre fatto (o nascono per fare) un buon lavoro, cercando realmente di dare un servizio culturale oltre che di mera somministrazione, ma al tempo stesso le serate a ingresso gratuito “perché sennò la gente non consuma” hanno abituato i musicisti a suonare gratis con l’inganno della visibilità ed il pubblico a non dover pagare per vedere un’esibizione musicale e quindi a conferirle meno rispetto, tant’è che al cinema per vedere un dvd paghi minimo 5 euro e ti giri a fare shhhhhhhhh se uno ha la tosse, a teatro neanche te lo dico, e durante un concerto ti fumi cento sigarette e stai più tempo a chiacchierare che ad ascoltare.

Il succo è: non sarà che questa smania di suonare più spesso possibile ci ha rovinato? Non sarebbe meglio suonare solo nelle occasioni giuste a seconda di ciò che si propone? Non è meglio suonare per 5 persone che non ci conoscono ed alla fine vendere un cd piuttosto che portare tutte le famiglie dei componenti della band a cena, organizzare con gli amici e i colleghi e ogni volta farci sentire sempre dalle stesse persone (magari pure 200), giustamente stufe alle quali poco e niente si può ormai chiedere in termine di attenzione? Non è meglio suonare 5 brani ed invogliare la gente a seguirci ancora e sentire gli altri piuttosto che suonare due ore di seguito che se non si ha il repertorio di De Gregori è complicato catalizzare gli sguardi? Questo per dire che chi fa musica e cerca i canali adatti alla sua diffusione alla fine trova situazioni gradevoli e dignitose, certo, suonerà poco, ma che c’è di male? Chi vuole fare la rockstar continuerà a lamentarsi per chi non capisce il valore di ciò che presenta e chi vuole fare animazione turistica prima che musica invece continuerà a trovare terreno fertile tra brusii, forchettate e brindisi vari, interrotti di tanto in tanto dalla Fiesta bianca targata AF che non fa uscire il pusher per il giro di ricognizione.

panoramica finale


12 APRILE 2014 – Primo evento Nazionale ESENTE SIAE!

L’EVENTO UFFICIALE FACEBOOK! AIUTATECI INVITANDO I VOSTRI CONTATTI E CONDIVIDENDOLO!

https://www.facebook.com/events/219273714946929/

Dopo una serie di incontri organizzativi si è ritenuto giusto indire per il 12 aprile prossimo (sabato) la prima giornata dimostrativa di protesta per musicisti e gestori di locali, i quali sono invitati ad organizzare nella massima legalità per quella serata eventi musicali eseguendo musica al di fuori del repertorio tutelato dalla SIAE, quindi di musica originale di autori non iscritti, di musica tradizionale e di pubblico dominio, di musica rilasciata in utilizzo con licenze Creative Commons o protetta e gestita da altre organizzazioni come Patamu, Soundreef eccetera (vi chiediamo anzi massima collaborazione per portarci a conoscenza di tutte le alte organizzazioni con gli stessi scopi).

Riempiamo questa mappa di eventi!

L’esigenza di questo atto dimostrativo permessoci dalla legge 633/1941 e la cui organizzazione può essere semplificata grazie all’entrata in vigore del decreto Bray Valore Cultura (http://www.massimobray.it/valore-cultura-il-decreto-per-la-tutela-la-valorizzazione-e-il-rilancio-dei-beni-culturali/) viene da una situazione critica nella quale i musicisti non trovano più spazi disposti ad organizzare eventi per gli alti costi e gli alti rischi contingenti al momento commerciale sicuramente non florido, Continua a leggere


*Musica Equa & Solidale 2013* – Line Up/Programma

Musica Equa & Solidale @ MiraLagoIl 22 Dicembre 2013 si terrà presso l’Hotel Miralago di via dei Cappuccini 12 ad Albano Laziale (Rm) la seconda edizione di Musica Equa & Solidale, sempre organizzata da L’Urlo – Libera Associazione di Liberi Musicisti, con lo scopo di creare un’occasione per poter regalare e regalarsi musica e cultura indipendente per queste feste natalizie, dando la possibilità di esporre GRATUITAMENTE i propri lavori discografici o editoriali agli autori che si proporranno. La kermesse partirà dal pomeriggio con l’apertura delle esposizioni alle 17.00 ed una serie di esibizioni musicali che inizieranno invece alle 18.00.

Si esibiranno (in ordine sparso): STEFANO PAVAN, BICCHIERE MEZZO PIENO, SIMONE PRESCIUTTI, DISTILLASTORIE, I DOTTORI, GIULIA BRIZIARELLI, MADKIN, LA SFERA, 3CHEVEDONOILRE, ALMANOIR, GIANCANE, ROSSOMALPELO!!!

INGRESSO RIGOROSAMENTE GRATUITO E NESSUN OBBLIGO DI CONSUMAZIONE!

MUSICA EQUA & SOLIDALE 2013 - LocandinaL’Hotel/ristorante offrirà su prenotazione a coloro che vorranno seguire tutto l’evento una CENA a buffet al costo di € 10,00 con il seguente menù: Penne pomodoro menta e pecorino, Cous Cous di verdure, Trancetti di focaccia farciti, Verdure pastellate, Cubotti di frittata assortiti, Bocconcini di melanzane, un calice di vino o una bibita analcolica. Inoltre sarà disponibile durante tutto lo svolgimento dell’evento il servizio bar ai normali prezzi di listino con servizio al banco e al tavolo. Per la cena è necessaria la prenotazione al numero 06/9321018!

C’è la possibilità con una piccola quota di partecipazione per le attività commerciali che ne avessero intenzione di sponsorizzare l’evento ed avere la possibilità di avere visibilità o uno spazio all’interno dello stesso. L’offerta base per le sponsorizzazioni è di € 20,00. Per info a riguardo, nonché sull’organizzazione, le band, le collaborazioni potete rivolgervi ai numeri 3492122416 (Andrea) e 3282937642 (Valerio).

I NOSTRI SPONSOR:

https://www.facebook.com/degni.dinota/media_set?set=a.10200937975881738.1536034683&type=3


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: