Quando NON pagare la SIAE!!! – Prima parte…

V per SIAELa lettera pubblicata in basso è un documento ufficiale SIAE spedito nel 2006 alle sedi periferiche dove la Direzione Generale informa sulla NON obbligatorietà della compilazione del programma musicale in alcune ipotesi. Quindi rende illegittime le richieste di permesso alle quali diversi uffici OBBLIGANO in questi casi, non avvertendo il “cliente” che è sufficiente una semplice GRATUITA autodichiarazione. (Vi ricordo che il permesso viene in taluni casi rimborsato in assenza di aventi diritto sui diritti d’autore, ma MAI per la totalità della cifra versata, insomma alcuni uffici SIAE chiedono una specie di mazzetta anche per esibizioni per le quali NON è dovuto il diritto d’autore, quindi NON di propria competenza) resta da capire perché sul LORO SITO UFFICIALE resti citato ERRONEAMENTE quel benedetto articolo 51, abrogato dal 1996, che sembra, ripeto SEMBRA obbligare tutti alla compilazione del programma musicale…

http://www.anci.it/index.cfm?layout=dettaglio&IdSez=4888&IdDett=8331

Cultura – Esenti da pagamento Siae i repertori di pubblico dominio e la musica tradizionaleLettera Direzione Generale Siae

 

SIAE – Direzione Generale
Sezione Musica – Ufficio Accordi

prot. 2/1346/PS

Oggetto: Accordo Siae/Anci

A maggior chiarimento delle istruzioni operative fornite con la nota 2.782 del 13 giugno c.a., si precisa – in merito alla possibilità prevista dall’art. 7 di sostituire il programma musicale con una autocertificazione, che:

– In conseguenza della legge 30/97 che ha abolito il diritto demaniale ed abrogato gli artt. 175 e 176 della L. 633/41, le utilizzazioni delle opere di pubblico dominio sono libere;

– La redazione del programma musicale può, pertanto, essere sostituita, qualora ne venga fatta esplicita richiesta, da una dichiarazione in fede rilasciata dai soggetti organizzatori.
L’autocertificazione deve essere presentata anticipatamente rispetto all’evento spettacolistico e può essere prodotta soltanto nel caso in cui il repertorio programmato preveda l’esecuzione di composizioni interamente di pubblico dominio o non tutelate. Tale dichiarazione dovrà essere sempre corredata da un elenco dettagliato e fedele dei brani che saranno utilizzati o, in sostituzione, da locandine, programmi di sala o qualsiasi altra documentazione idonea a consentire alla SIAE di verificare la correttezza di quanto segnalato. Ove si ritenga opportuno, potranno essere disposti accertamenti per riscontrare la rispondenza tra il repertorio eseguito e quello dichiarato.

 

A QUESTO LINK TROVATE LA SECONDA PARTE DELL’ARTICOLO CHE ESAMINA L’ART. 15 DELLA LEGGE SUL DIRITTO D’AUTORE (633/1941) CHE STABILISCE QUANDO NON PUO’ ESSERE ESIGIBILE IL PAGAMENTO DEL DIRITTO D’AUTORE:

https://andreacaovini.wordpress.com/2013/09/30/quando-non-pagare-la-siae-seconda-parte/

Annunci

4 responses to “Quando NON pagare la SIAE!!! – Prima parte…

  • valter

    Ciao Andrea
    ti mando un altro contributo. La lettera della SIAE del 2006 in cui ammette di non dover far pagare i diritti d’autore quando sono INESISTENTI, è citata anche dalla associazione UNCALM (Associazione Nazionale Circoli e Associazioni Liriche e Musicali). L’ UNCALM spiega con molta chiarezza il perchè, e fa l’esempio di autori di musica lirica, che essendo scomparsi da più di 70 anni, non rientrano nella tutela SIAE.

    Questo è il link UNCALM
    http://www.uncalm.it/uncalm/route.jsp?page=RapportiSIAE

    In più, tanto per essere sicuri, la associazione UNCALM da anche il link del database SIAE, in cui la SIAE stessa tiene aggiornato le opere e gli autori che lei stessa tutela, accessibile da TUTTI ( sottolineo TUTTI)
    Ergo: la lettera circolare è un primo passo, il secondo è che chi organizza il concerto può sapere in anticipo se quello che si farà nel concerto è tutelato dalla SIAE, e quindi avere la possibilità di non cadere in nessun ricatto ( anticipi, caparre, ecc, ecc), perchè se non è nel database, NON è tutelato…. mi sembra lapalissiano

    Questo è il link del Database SIAE:
    http://operemusicali.siae.it/OpereMusicali/musicaSearch.do?metodo=init

    dove ci sono le informazioni su 5.800.000 opere tutelate

    ancora ciao da Valter

    P.S.
    Io sono nel mondo della musica etnica, e queste informazioni le ho scoperte sul WEB, le faccio girare e ( con grande fatica) funzionano. Dobbiamo solo raggiungere una massa critica adeguata perchè diventino consuetudine e non “rodimenti di fegato” tutte le volte che si cerca di avere ragione

  • andreacaovini

    https://andreacaovini.wordpress.com/2013/09/24/siae-effetti-della-non-obbligatorieta-della-compilazione-del-programma-musicale/

    Articolo strettamente collegato, che spiega gli effetti della non obbligatorietà della compilazione del borderò/programma musicale…

  • valter

    ciao Andrea,
    a furia di “ravanare” nel WEB saltano fuori cose sempre più “curiose !?!”.
    Ecco l’ultima: sul bollettino della SIAE ( sottolineo BOLLETTINO DELLA SIaE), datato “gennaio – febbraio 2002”, che si può trovare qui;

    http://www.siae.it/documents/Siae_Bollettino1-2002.pdf

    alla pagina 25, per la rubrica “La posta di Pitagora, a cura del centro consulenza musicale Pitagora”, alla specifica domanda se bisogna pagare la SIAE nel caso di musica tradizionale ( quindi anonima, cioè di pubblico dominio), la risposta è:
    “Il repertorio anonimo di tradizione popolare viene considerato di pubblico dominio. Con tale espressione si intendono quelle composizioni i cui autori siano tutti scomparsi da oltre 70 anni. L’utilizzazione del repertorio di pubblico dominio non è soggetto al pagamento del diritto d’autore ”

    … questo è quanto scrive la stessa SIAE nel suo (SUO) bollettino, già dal lontano 2002 ! …

    Girate queste informazioni e fatele conoscere !!!

    Ciao
    Valter

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: