Andrea Caovini

“Ho perso l’abitudine di pensarti come a qualcosa che venisse dal cielo con la missione di farmi del bene, sai, non ti ci vedevo più, ché le lacrime poi li cancellano i sorrisi, quelli che fai solo con la bocca intendo. Al cuore le lacrime non ci arrivano a far danno. Ho perso, ti dicevo, quest’abitudine e la cosa giuro mi ha spiazzato, come se m’avessero tolto uno scalino in casa ed ora il mio piede andasse solo per due mezzi secondi al giorno a vuoto, il primo nello scendere regalandomi da subito la sensazione di concretezza inaspettata, che te la senti in gola essendo pronto ad andar giù, il secondo nel salire, dove invece anche quei soli dieci centimetri d’assenza diventano senso di vuoto e di caduta.

View original post 132 altre parole

Annunci

One response to “

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: